#ArchivioCorriere #corrieredellasera #corrierelive #socialmedia #ilmessaggero #LaStampa #LaRepubblica #ilmattinodinapoli #ilfattoquotidiano ##striscialanotizia

 

Siamo a Sparanise, nella terra dei fuochi, a pochi metri dalla discarica abusiva più grande d’Europa. Qui la corruzione è dilagante. Il Comune, dopo che si è vinto le elezioni, si trasforma in cosa appartenente ai soli amministratori. Dopo essere stato eletto, Martiello non ha dato più spiegazioni a nessuno e, se le ha date, come le ha date !  A suo insindacabile giudizio ! Non ci sono forze di polizia competenti a smascherare tempestivamente i reati, e via dicendo, fino a concludersi che tutto viene fatto solo per soddisfare le pretese degli amministratori e dei loro amici e parenti in maniera del tutto indisturbata. E’ Sparanise, un piccolo centro a pochi chilometri da Caserta e Napoli. Anche se decisamente più piccolo, per dimensioni e numero di abitanti, però, Sparanise è risultato essere più inquinato di tutti gli altri paesi e città della Campania. Non c’è trasparenza, e non se ne vuole dare per nessuna ragione al mondo !

Ogni amministratore di Sparanise ha conservato, quasi fosse un privilegio, forse concessogli dal comandante della polizia municipale Giovanni Fusco, che oltre a vigilare sul traffico ( cosa che, basta leggere le scarne notizie che sono state pubblicate relativamente a Sparanise, non effettua quasi mai ) dovrebbe controllare che certi dati siano riportati sul sito del Comune di Sparanise. Siccome, anche per la sua particolare vicinanza al ragioniere Sorvillo ed altri personaggi presenti sul territorio, è corrotto, non fa proprio niente e si offende se gli si rimprovera di non aver fatto nulla al riguardo. Se si considerano le spettanze che sono state attribuite dal Comune di Sparanise ai diversi amministratori che si sono avvicendati nella conduzione politica del paese o che continuano ad amministrarlo e agli atri incaricati, a vario titolo dall’Ente Sparanise, si nota agevolmente che, a diversità di quanto, per legge, è stato fatto sui siti webs di tutti gli altri Comuni d’Italia, a Sparanise non è stato fatto niente e, soprattutto, anche grazie al manipolatore dell’informazione locale Ilario Capanna, molto vicino al gruppo di maggioranza, come l’ingegnere Coppolino Luigi, viene deformata la verità dei fatti concernenti la dovuta trasparenza con notizie del tutto ” fuori luogo “. Non c’è una traccia di rilevamento dei compensi assegnati a tutti coloro che  “hanno fatto moltissimo per il paese ” ! Questo, evidentemente, nell’ottica di volersi continuare a farsi i fatti loro ! A Martiello, però, questi propositi non gli stanno riuscendo molto bene. Tutti vogliono sapere, ormai, perché ha fatto le scelte in ordine all’ASI, ATO2 e … Anche i Carabinieri e la Procura di Santa Maria Capua Vetere

 

Annunci